Concorso Umanitaria “Ambasciatori dei Diritti Umani” ed. 2020/2021. Premiati gli studenti di Milano, Roma e Napoli

Pubblicato il Pubblicato in articoli - le scuole partecipano, blog, Uncategorized

07 maggio 2021 – Il Presidente della Società Umanitaria Alberto Iannuzzelli e il Direttore Generale Maria Elena Polidoro hanno presieduto la premiazione on line dei giovani vincitori dell’edizione 2020/21 del Concorso “Ambasciatori dei Diritti Umani”. Organizzato dalla Società Umanitaria, unitamente ai partner SIOI, LIDU e in collaborazione con FIABA e ADU (Associazione dei Diritti Umani Umanitaria), il concorso ha avuto quest’anno come tema di approfondimento il “Diritto alla Pace”.

L’impegno degli studenti partecipanti

I 9 studenti selezionati tra i 120 partecipanti al concorso, tutti delle classi quarte e quinte degli istituti superiori di II grado di Milano, Roma e Napoli hanno espresso viva soddisfazione per l’inaspettato conferimento del titolo di “Ambasciatori dei Diritti Umani 2021”. Gli studenti si sono impegnati nell’immaginare un possibile intervento e nel proporre ipotesi concrete di risoluzione dei conflitti che, tragicamente, coinvolgono moltitudini di persone nel mondo. Hanno espresso, talvolta utilizzando i toni passionali tipici della giovane età, la necessità di raggiungere la pace, prioritariamente attraverso l’impegno personale e un crescendo di conoscenza ed educazione.

Parlare all’Assemblea delle Nazioni Unite

Consapevoli di essere nati e di vivere in un contesto geografico e socio-politico indenne da conflitti armati, i neo Ambasciatori dei Diritti Umani hanno rivolto il loro primo pensiero ai coetanei, impossibilitati a frequentare le scuole nei Paesi ad alto rischio e privati dell’inalienabile diritto alla pace.

Gli studenti, chiamati a partecipare come relatori in una immaginaria seduta straordinaria dell’Assemblea delle Nazioni Unite hanno dato prova di maturità nel richiamare all’impegno i ‘Potenti’ della Terra per favorire il dialogo nel raggiungimento di una pace stabile e duratura nel mondo.

Il ruolo dei commissari

Da notare come le istanze portate dai giovani ‘ambasciatori’ all’attenzione della nuova generazione siano state presentate ai Commissari con chiarezza di vedute e potenza espressiva. Le commissioni, impegnate nelle sedi di Milano, Roma e Napoli si sono complimentate con i giovani vincitori per l’impegno esercitato in condizioni straordinarie.

La presenza delle Istituzioni

Anna Maria Palmieri, Assessore alla scuola del Comune di Napoli, Paola Rossi, Presidente della Commissione Scuola del II Municipio di Roma e Maria Cuffaro, giornalista e conduttrice del TG3 Mondo sono intervenute nel corso della premiazione evidenziando la necessità di garantire il diritto alla salute e all’istruzione di tutti i bambini e ragazzi, anche in tempo di pandemia.

I premi

Nel mese di ottobre prossimo, i 9 vincitori parteciperanno ad un viaggio-premio a Strasburgo in occasione dell’European Youth Event, iniziativa organizzata dal Parlamento europeo. Per il primo classificato di ogni sede è inoltre previsto un corso di formazione e aggiornamento dal titolo ‘Insegnare i Diritti Umani’, organizzato dalla SIOI presso il Palazzo dei Priori di Assisi.

https://www.umanitaria.it/milano-attivita-did/ambasciatori-diritti-umani

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *