Speranzina Ferraro su Tuttoscuola di gennaio: I costi del dis-orientamento

Pubblicato il Pubblicato in Uncategorized

 Speranzina Ferraro, esperta di sistemi operativi, interviene nuovamente in maniera efficace sulle pagine dell’attesissimo numero di ‘Tuttoscuola’ di gennaio 2019, il mensile diffuso tra insegnanti, docenti e genitori.

Con la consueta chiarezza e competenza, l’autrice affronta oggi un tema di grande attualità per tutti, il momento cioè di operare una scelta importante riguardo il proseguimento della formazione degli studenti.

Dis-orientati tutti più che mai, i giovani provano disaffezione per la scuola, i docenti e i genitori vivono spesso un rapporto conflittuale con al centro un modello di insegnamento non più adeguato agli attuali bisogni e i giovani cittadini affrontano in maniera sempre più critica l’inserimento nel mondo del lavoro.

Ecco allora che la Dott.ssa Ferraro s’interroga su cosa significhi orientamento per il futuro, a partire dai documenti normativi, e afferma che oggi è indispensabile per il sistema pubblico di istruzione e formazione intervenire con una serie di attività orientative a favore di tutti i cittadini.

Per leggere il testo integrale dell’articolo:

I costi del dis-orientamento

La somministrazione dei farmaci a scuola quale garanzia del diritto all’istruzione. Speranzina Ferraro su Tuttoscuola di ottobre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *