Progetto scolastico ‘Ladro di Dirittti’ – Scuola Primaria ‘Pistelli’ di Roma

Pubblicato il Pubblicato in articoli - le scuole partecipano, blog, Uncategorized

Il progetto scolastico ‘Ladro di diritti’, in pratica una difesa incondizionata dei diritti di Irene, è nato da un’esigenza reale espressa dai bambini della Scuola Primaria Pistelli di Roma. L’idea, di per sé semplice e coinvolgente, si sviluppa intorno al fastidioso quanto incivile comportamento che porta alcuni automobilisti ad occupare abusivamente i parcheggi e gli scivoli riservati.

Quasi sempre indifferenti alle esigenze di mobilità delle persone con disabilità, evento ancora più grave quando i parcheggi si trovano davanti l’ingresso di una scuola, gli automobilisti ‘rubano’ alla compagna di classe Irene il diritto al godimento di un servizio essenziale. I bambini della classe V, allora, animati da grande amicizia e coesione, ‘vestono’ i panni di paladini della giustizia e dei diritti negati e si impossessano degli obiettivi, soprattutto quello di garantire alla loro compagna l’ingresso a scuola.

Approvati dai loro insegnanti e sostenuti da tutti i genitori, gli alunni si sostituiscono quotidianamente ai vigili urbani nell’impagabile compito di vigilare gli ingressi, multare i contravventori e assegnare loro ‘punizioni’ esemplari. Rigorosi e determinati nelle azioni, gli alunni elaborano una ‘Costituzione dei bambini’, pretendono il rispetto degli articoli in essa contenuti a tutela dei diritti e diffondono il frutto del loro lavoro, certi di essere utili a tutte le Irene del mondo.

Il progetto ‘Ladro di diritti’, collegato ad arte alle attività scolastiche quotidiane, riesce nell’intento più importante, quello di colpire la coscienza dei contravventori obbligandoli alla riflessione e al pentimento e spingendoli, lo speriamo tutti, a rispettare in seguito il codice della strada in tutte le sue forme. La semplicità spiazzante dei bambini trova il compiacimento degli adulti e il progetto, realizzato senza alcun impegno economico, supera le pareti scolastiche, esce dalle strade del quartiere e raggiunge le Istituzioni locali e la televisione.

Il 7 ottobre scorso il progetto, di alto valore educativo e sociale, approda al FIABADAY 2018, ottiene rilevanza nazionale e approvazione da parte del Dipartimento Scuola che, con immediatezza ed entusiasmo ne sposa gli obiettivi principali.

Sul palco di Piazza Colonna i bambini incontrano Giuseppe Trieste, Presidente di FIABA, Rosaria Brocato, Coordinatrice del Dipartimento Scuola, Laura Baldassarre, Assessora alla Persona, Scuola e Comunità Sociale di Roma Capitale e il numerosissimo pubblico pronto ad ascoltare le loro dirette testimonianze e ad apprezzarne i contenuti.

FIABA e il suo Dipartimento Scuola ringraziano il Dirigente Scolastico della Scuola Primaria ‘Pistelli’ di Roma, l’insegnante Anna Galluccio e tutti i docenti di classe per aver accolto la proposta quando ancora era ‘in erba’, la Signora Anna Claudia Cartoni, mamma di Irene, tutti i genitori degli alunni che hanno gentilmente acconsentito alla diffusione dei materiali e delle immagini fotografiche ad esse collegate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *