Insegnare senza stress. Beatrice Iulini e Roberto Sanlorenzo al Festival del BenEssere di Sanremo

Pubblicato il Pubblicato in articoli - attività di formazione, Uncategorized

Beatrice IULINI, esperta di tecniche yoga, life coaching e insegnante presso la Fondazione Internazionale Art of Living e Roberto SANLORENZO, biologo molecolare del Dipartimento di Neuroscienze del Fatebenefratelli di Milano hanno partecipato in qualità di facilitatori al corso FIABA di formazione per docenti, tenutosi a Sanremo nei giorni 23, 24 e 25 giugno 2017.

Consapevoli della necessità di agire a favore degli insegnanti per la riduzione dello stress, Beatrice e Roberto hanno proposto praticamente ai corsisti alcune tecniche respiratorie in grado di armonizzare il corpo ed educare la mente ottenendo come risultato la predisposizione allo scambio costruttivo, al dialogo e all’incontro con il diverso.

La pratica corrente della riflessione, unita al controllo delle proprie reazioni fisiche ed emotive, consentirebbe agli insegnanti di arginare le più comuni manifestazioni conflittuali che spesso si manifestano in presenza di situazioni scolastiche complesse, caratterizzate da solitudine e senso di impotenza.

Calmare la mente, come suggerito dalle tecniche respiratorie fornite praticamente ai docenti da Beatrice Iulini, significa inoltre purificare e auto disciplinare il corpo e la mente, con chiari vantaggi relazionali e comunicazionali nell’ambito di tutte le componenti scolastiche.

L’introduzione dello yoga a scuola consentirebbe, in ipotesi, di programmare attività curricolari ed extracurricolari da destinarsi agli alunni e contemporaneamente anche agli insegnanti che sempre di più necessitano di tecniche di rilassamento per la riduzione dei sintomi legati alla sindrome da stress correlato.

Inoltre, la pratica dello yoga, sin qui svolta nelle scuole, ha evidenziato e confermato il miglioramento delle capacità attentive e apprenditive degli alunni e una più agevole manifestazione comunicativa e relazionale tra pari.

Quanto ottenuto, in termini di risultati, lascia presagire e incoraggia un incremento dell’attività della pratica dello yoga a scuola nelle classi eterogenee per provenienze geografiche, linguistiche e religiose.

Roberto Sanlorenzo, che attualmente si occupa di gestione dello stress del personale, per conto di una grande azienda milanese, ha invitato i docenti a riscoprire risorse personali per un autentico recupero della serenità interiore e della qualità di vita.

Migliorare la percezione di sé e degli altri significherebbe raggiungere, sia pure gradualmente con tecniche guidate, un maggiore equilibrio emotivo e psicosomatico nonché un recupero provvidenziale delle energie, capace di agire in senso positivo sulle relazioni interpersonali a scuola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *