Dinosaurs. Il Mistero a Scuola

Pubblicato il Pubblicato in articoli - le scuole partecipano, Uncategorized

Progetto:

Realizzazione di un corto Dinosaurs. Mistero a Scuola” Regista: Federico R. Assistente alla Regia: Prof.ssa Sabrina Spinsanti

Scuola:

I.C. “F.P. Neglia” Plesso Nino Savarese – ENNA  Prof.ssa Maria Silvia Messina, Dirigente Scolastico  Anno Scolastico 2015/2016 – giugno 2016

Alunni partecipanti: I ragazzi della 3^ E della Scuola Secondaria di I Grado

Morena, Roberta, Riccardo, Elisabetta, Federica, Michele, Francesca, Jonathan, Roberta, Silvia, Federico, Gaia, Soviana, Filippo, Alice

Titolo del laboratorio:

Progettazione e realizzazione del corto “Dinosaurs. Mistero a Scuola”: Iniziativa inclusiva destinata al supporto dei ragazzi con problematiche relazionali, dei loro amici e compagni di classe

Organizzazione e svolgimento dell’attività:

Gli alunni e i docenti della classe 3^ E, il personale scolastico dell’I.C. “F.P.Neglia” – Plesso Nino Savarese di ENNA, le famiglie degli alunni

Tutors:

Tutti i docenti della classe 3^ E, Sabrina SPINSANTI, docente specializzata, Mimmo CARDACI, Gaetano PIRRERA, Lucia FALCIDIA, Salvatore CRAPANZANO, Giacomo DI DIO, Michele e Laura RUSSO ed Egidio PULEO, insegnante ideatore del premio

Descrizione dell’attività:

Ragazze e ragazzi, genitori, insegnanti e personale ATA dell’I.C. “F.P. Neglia” Plesso Nino Savarese di Enna hanno condiviso una bella esperienza sottolineata dal valore inclusivo dell’azione, dell’amicizia e del dialogo e hanno sperimentato la bellezza del fare comune.

“Il corto racconta un’esperienza inquietante, senza logica spiegazione, che accade una mattina a scuola interrompendo lo scorrimento monotono delle lezioni. Nell’aula di scienze, nella sala professori e, infine, nella palestra appare misteriosamente un grosso dinosauro che spaventa i professori e diverte gli alunni.

Alla vigilia della partenza dei ragazzi per il viaggio d’istruzione di fine anno scolastico, la preside interviene proponendo un intervento di soccorso a favore dei professori colpiti dall’improvvisa visione del mostro. Saranno due astuti e coraggiosi alunni della 3^ E a neutralizzare il dinosauro, semplicemente colpendolo con un pallone lanciato da un ballatoio della palestra. Sorpresa e riconoscente, la preside loda Filippo e Jonathan riconoscendo a entrambi il valore dell’azione compiuta. “

Il progetto, condotto e realizzato da Federico (regista) con il sostegno didattico della Prof.ssa Sabrina Spinanti (assistente alla regia), delle famiglie (montaggio delle scene), del personale scolastico (assistenza e supporto durante lo svolgimento dei lavori)  e dei docenti della classe 3^ E (condivisione degli obiettivi didattici), ha mirato alla ricerca e all’utilizzo di canali espressivi e relazionali non convenzionali.

L’impianto inclusivo dell’intera iniziativa ha fornito ai docenti spunti operativi di grande valore didattico, sicuramente replicabili in altri contesti scolastici e sociali, a favore della crescita e della formazione di tutti gli alunni della classe.

Educati al rispetto delle differenze e all’accettazione delle diversità psico-fisiche, gli alunni hanno sperimentato il valore dell’accoglienza e della condivisione all’insegna della gioia e della serenità.

 

9 pensieri su “Dinosaurs. Il Mistero a Scuola

  1. Siamo Michele Russo e Sabrina Puglisi, i genitori di Federico, siamo orgogliosi di questo riconoscimento e ringraziamo il Dipartimento Scuola FIABA.
    Questo lavoro è frutto di una grande collaborazione scuola-famiglia, è frutto di una grande professionalità dell’insegnante di sostegno, Sabrina Spinsanti, in primo luogo, ma anche di tutti gli altri insegnanti, i compagni, oltre che del personale scolastico, di una scuola aperta sensibile e attenta a tutte le problematiche, ed è frutto di una grande forza di volontà, quello di un ragazzo con autismo che ha creduto fortemente a questo progetto, incoraggiato e sostenuto da tutti.
    Federico così motivato ci ha sorpreso, per questo vogliamo che giunga a tutti i genitori forse disillusi questo messaggio di positività: lavorare motivando e sorridendo tutti insieme scuola e famiglia, può portare a risultati inaspettati, bisogna non scoraggiarsi mai e fare in modo che questi ragazzi siano seguiti e non parcheggiati nelle scuole.

    GRAZIE DI CUORE

    1. Confermo l’importanza di creare una solida alleanza scuola-famiglia e approvo Michele e Sabrina nel loro proposito d’incoraggiare altri genitori a perseverare nel lungo e difficile percorso dell’integrazione.
      Una scuola aperta e professionalmente preparata impiega tutte le sue risorse e finalizza il suo intervento alla realizzazione di progetti condivisi e, per questo, indispensabili per lo sviluppo di tutte le abilità. Il ruolo dell’insegnante di sostegno, ridefinito nelle funzioni, è giusto quello di coordinare con i docenti di classe gli interventi didattici inclusivi. L’intesa nel gruppo favorisce il lavoro di squadra, migliora i risultati e consente di rispondere ai bisogni di un alunno autistico, facilita l’incontro con i pari e forma ed educa tutti gli alunni.

  2. Salve sono Sabrina Spinsanti, l’ex l’insegnante di sostegno dell’alunno Federico. Anch’io mi associo ai genitori nel ringraziare il Dipartimento Scuola Fiaba per il riconoscimento attribuito al lavoro svolto. Per me trovare la totale collaborazione della famiglia è stata un’esperienza molto emozionante!! Di solito questi ragazzini sono abbandonati a se stessi e le famiglie delegano alla scuola tutte le responsabilità del percorso formativo. Facendo perno sugli interessi e sulla motivazione del ragazzo, siamo riusciti a raggiungere dei risultati importanti e permanenti che mi auguro aiuteranno Federico a raggiungere ulteriori obiettivi. Credo che la capacità di applicare una didattica flessibile e creativa, con la collaborazione non solo del consiglio di classe ma di tutto il personale, docente ed ATA della scuola, sia stato un elemento molto importante per favorire la crescita dell’autostima di Federico e di tutto il gruppo classe.

  3. Complimenti a Federico, ai suoi genitori e alla Prof. Spinsanti. Ho avuto il piacere di vedere Federico all’opera lo scorso anno, in quanto docente della 3E.
    Non dimenticherò mai la gioia che ho visto negli occhi di Federico durante la realizzazione del cortometraggio.
    È stato sorprendente vederlo così attivo e motivato, ma l’aspetto più emozionante è stato vedere la partecipazione di tutto il gruppo classe e questo progetto.
    Faccio i miei complimenti alla famiglia di Fede, alla quale va la mia stima incondizionata, e alla mia carissima collega Sabrina Spinsanti con la quale ho ancora quest’anno l’onore, il piacere e la gioia di collaborare.
    Lucia Cirrito

  4. Buonasera a tutti sono Lucia Falcidia ex docente di educazione fisica di Federico e voglio complimentarmi con questo “regista” in erba che ha saputo coinvolgere piacevolmente compagni, docenti e personale scolastico nella realizzazione del cortometraggio.
    E’ stato bello vedere l’entusiasmo e la sua partecipazione attiva nel proporre le attività necessarie alla realizzazione dello stesso.
    Il mio augurio è quello di poter proseguire in questa sua formativa esperienza.

  5. Sono Giulia Gangemi e per alcuni mesi, l’anno scorso, ho affiancato Federico e lavorato insieme a Sabrina. I miei complimenti vanno a Federico per la tenacia e la simpatia mostrate durante le riprese di ”Dinosaurs” e a Sabrina per l’intelligenza nel cogliere tra gli interessi di Fede la possibilità di realizzare le sue capacità e alla famiglia dell’alunno di partecipare fattivamente al successo formativo del loro figlio.

  6. Spesse volte mi hanno chiesto: “Perché fai l’insegnante di sostegno?” Ho risposto: “Perché è bello! E’ appagante nonostante le apparenze!” Mi hanno replicato: “Ma non è frustrante vivere ogni giorno con alunni disabili?” Ho risposto:“No!” E non potrebbe essere diversamente! Certo, non mancano momenti di sconforto perché a volte ci si sente inadeguati di fronte alle richieste di queste creature così fragili e così speciali che ti chiedono solo di essere accettate per quelle che sono con il loro carico di umanità e personalità, che cercano soltanto degli spazi per la loro realizzazione personale così come è stato per Federico, con il suo “Dinosaurus. Il Mistero a Scuola.”
    La sua storia misteriosa ha coinvolto compagni, insegnanti, personale ATA. Osservare Federico così interessato e coinvolto nella sua storia è stata un’ulteriore conferma della necessità della presenza attiva dell’insegnante di sostegno che deve lavorare sempre in sinergia con colleghi di classe con genitori e con tutti gli altri alunni … altro che frustrazione!
    Un grande plauso quindi, non solo a Sabrina che con serietà professionale si è lasciata trascinare da Federico in questa avventura facendogli vivere forti emozioni, ma anche e soprattutto ai genitori di Federico che con la loro presenza e competenza hanno permesso la realizzazione del cortometraggio che ha meritato l’attenzione del Dipartimento Scuola Fiaba.
    A Federico, invece, va la lode per il lavoro svolto e l’augurio che possa continuare a trovare le condizioni giuste per proseguire il suo percorso formativo e migliorare ulteriormente la sua autostima.

    1. Ringrazio tutti per l’intensa partecipazione al forum del Dipartimento Scuola, sezione ‘Le scuole partecipano’. Anch’io mi associo alle considerazioni delle e degli insegnanti sostenendo che il lavoro quotidiano in classe trae grande alimento dalla soddisfazione che proviene da un intervento didattico comune e dal coinvolgimento di tutti gli alunni della classe e di tutti gli insegnanti.
      Lo spazio ‘Le scuole partecipano’ resta a vostra disposizione per nuovi commenti e per la pubblicazione delle iniziative didattiche che riguardano le vostre classi e i vostri alunni. Spero presto che Federico metta la sua firma di regista al nuovo ‘corto’ e che voglia farmene avere una copia.

  7. Buongiorno. Sono Maria Silvia Messina, dirigente scolastico dell’I.C. “F.P.Neglia-N.Savarese” di Enna.
    Mi sento onorata di questo riconoscimento a cui siamo giunti grazie ad un lavoro sinergico tra scuola e famiglia.
    Voglio ringraziare la famiglia per la fiducia riposta nella scuola, per aver collaborato con noi da sempre, partecipato attivamente alla vita scolastica, averci sostenuto e creduto in questa iniziativa, portata avanti magistralmente dalla prof.ssa Sabrina Spinsanti che ha seguito Federico con grande professionalità, coadiuvata dagli altri docenti e da tutto il personale scolastico che ringrazio vivamente.
    Ringrazio anche i compagni di Federico che hanno mostrato sensibilità, disponibilità ed hanno contribuito ad elevare il grado ed il livello di inclusività della nostra istituzione scolastica. Ringrazio il Dipartimento Scuola Fiaba per questo riconoscimento attribuito.
    Questo è un chiaro esempio di perfetta alleanza educativa scuola-famiglia.
    GRAZIE A TUTTI
    M. Silvia Messina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *